Chiacchiere di Carnevale: scopriamo la ricetta per farle in casa

Il blog che racconta il Salento, i suoi fantastici luoghi, le tradizioni e gli eventi!

Chiacchiere di Carnevale: scopriamo la ricetta per farle in casa

Il Carnevale è il periodo dell’anno più divertente e giocoso. Tante maschere dalle più tradizionali alle più moderne, coriandoli,stelle filanti e ovviamente non mancano, nel Salento, le tavole bandite a festa e piene di leccornie dolci e salate. Noi vi proponiamo la ricetta di un dolce sfizioso e gustoso: le CHIACCHIERE SALENTINE DI CARNEVALE.

“E CHIACCHIERE no inchine a panza”(le chiacchiere non riempiono la pancia)  recita un famoso detto salentino, ma in questo caso la riempiono e come!!! chiacchiere

Le Chiacchiere  altro non sono che delle strisce di pasta molto croccanti realizzate con un impasto di farina e poi cotte al forno o fritte. Successivamente poi  spolverate con lo zucchero a velo.

Di seguito vi proponiamo la ricetta per realizzarle a casa  con i vostri figli e le vostre figlie,mariti,mogli, gli amici, le amiche, i parenti  magari tutti vestiti in maschera (quanti più si è meglio è)! chiacchiere

Ingredienti:

  • 4 uova intere
  • 500g farina “00”
  • un pizzico di sale
  • mezzo bicchiere di olio d’oliva salentino
  • zucchero a velo profumato alla vaniglia
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • olio di semi per la frittura

Preparazione:

1. Prima di tutto procedete alla preparazione dello zucchero vanigliato mettendo lo zucchero a velo in un barattolo di vetro aggiungendo una stecca di vaniglia tagliata per il lungo. Conservatelo così per un paio di giorni. (facoltativo)

2. Mettete la farina sulla spianatoia di legno e disponetela a fontana, rompete le uova al centro, unite lo zucchero semolato e l’olio. Impastate il tutto con le mani finché non otterrete un impasto sodo e liscio.

3. Stendete la pasta con un matterello (o con la macchinetta a rulli) finché la sfoglia sia molto sottile, poi con una rotella dentellata ritagliate delle strisce di circa 3 centimetri di larghezza e fate dei rettangolini o dei nodini. Friggete la pasta in olio di semi  bollente, poi scolatele e fatele asciugare su carta assorbente da cucina. Infine spolveratele con lo zucchero a velo.

Ora non vi resta che gustare le vostre chiacchiere in compagnia di tante belle maschere di Carnevale!

Dio benedica il Salento!

Potrebbero interessarti anche:

La Puccia salentina

Le pittule

I purceddhruzzi di Natale

 

 

Condividi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial