Da Canterbury a Leuca a piedi: un viaggio di 121 giorni per la via Francigena

Il blog che racconta il Salento, i suoi fantastici luoghi, le tradizioni e gli eventi!

Da Canterbury a Leuca a piedi: un viaggio di 121 giorni per la via Francigena

da canterbury a leuca

Tempo fa vi abbiamo raccontato una storia che pareva avere dell’incredibile. Querdal il viandante, un giovane che, lo scorso inverno ha intrapreso un viaggio a piedi dalla Francia al Salento e viceversa. A quanto pare non è stato il solo a tentare l’impresa. Ma stavolta da Canterbury a Leuca!

3050 chilometri. 121 giorni. Due ragazzi: Marco Paduano e Valentina Barale, che hanno deciso di percorrere lungo la via Francigena un lungo percorso da Canterbury a Leuca. Una storia più o meno simile a quella del giovane Querdal, di cui abbiamo già parlato in un altro articolo di qualche mese fa.

Sono arrivati a Leuca lungo quella strada che fin dal Medioevo è stata battuta da pellegrini del Nord fino a Roma, per raggiungere il Papa e la città eterna.

Una strada già ampiamente battuta

I due ragazzi non sono i primi a percorrere la strada da Canterbury a Leuca. Il primo a fare il percorso (da Roma però) è stato l’Arcivescovo Sigerico nell’990, dopo l’investitura del Pallio Arcivescovile da parte del Papa Giovanni XV.

La via “Francigena” non era solo un percorso di devozione. Era una via percorsa da mercanti, eserciti, uomini politici e di cultura, che creò un canale primario di comunicazione e di scambio che svilupparono un’unità della cultura Europea tra X e XIII Secolo.

Il viaggio di Marco e Valentina

Il percorso, durato 121 giorni, ha registrato una bella esperienza per i due pellegrini, ricca di aiuti da tanta gente, tanti bei posti da visitare e tanti ricordi da portare a casa. Entrambi di Cuneo, Marco Paduano ha 34 anni, mentre Valentina Barale ne ha 29, infermiera ha chiesto un periodo di aspettativa a lavoro e prima di pianificare verso altre direzioni la loro vita, hanno deciso di concedersi questo cammino.
In questi quattro mesi hanno visitato grandi città e località note e meno note, alcune più avvezze di altre a vedere “strana gente con lo zaino in spalla”.
A Roma hanno incrociato Alessandra, trentatré anni, viene da Bucarest amante dell’Italia ha scelto di fare in solitaria la Francigena del Sud per “trovare la sua strada”.

Arrivati a Leuca hanno trovato, dopo un po’ di pioggia dei giorni precedenti e qualche nubifragio, una bella giornata di sole.

È sempre bello raccontare queste storie, che sembrano ormai sempre più rare in un modo ormai saturo di tecnologia, traffico, pensieri e impegni improrogabili. L’esperienza di Marco e Valentina sia d’esempio per tutti noi!

Dio benedica il Salento!

Condividi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial