San Lorenzo nel Salento: la notte delle stelle!

Il blog che racconta il Salento, i suoi fantastici luoghi, le tradizioni e gli eventi!

San Lorenzo nel Salento: la notte delle stelle!

san lorenzo - salento da scoprire

San Lorenzo e il Salento : una tradizione che dura da anni!

Nel Salento ormai, si sa, abbiamo tantissime tradizioni che tutti, anche i più alternativi, rispettano rigorosamente! Una di queste è la notte di San Lorenzo oppure “u falò te San Lorenzu”. Eh si… non ci facciamo mancare proprio nulla. Se provaste a fermare un salentino e gli domandaste:” Cosa fai la notte del 10 Agosto?” sicuramente la sua risposta sarebbe : “In spiaggia, con un po’ di amici, due tende, qualche birra e la carne “rrustuta”! (Non ce ne vogliano gli amici vegani, ma niente tofu a San Lorenzo!).

Le Lacrime di San Lorenzo

san lorenzo in spiaggiaDurante questa notte, si dice, cadano più stelle cadenti, ma in realtà questo concetto risulta essere errato. Il fenomeno che si verifica è il passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi, anche letteralmente “Lacrime di San Lorenzo” in quanto rimanda ai carboni ardenti su cui il Santo fu martirizzato.

La notte di San Lorenzo diventa, in ogni caso,  per noi un vero e proprio rito. Sin dai primi di agosto tra le compagnie si inizia a discutere ed organizzare per passare al meglio la nottata. La mattina del 10 i salentini non vanno al mare, ma fanno la spesa, cucinano e  sistemano l’occorrente, frigo  compreso, per la sera. E poi, nel tardo pomeriggio, tutti al mare per prendere posto e accendere il falò!

Ci si  incontra intorno al fuoco, si scherza, si ride,  gli amici e  i parenti lontani si ritrovano… tutto è allegro e magico. Uno dei momenti più belli è il bagno di notte nel mare, la cui acqua, in questo periodo, forse non tutti lo sanno, risulta essere più calda nel cuore della notte. I più temerari sfidano anche l’oscurità, allontanandosi  per poi scomparire agli occhi di chi guarda dalla riva.

San Lorenzo è un giorno speciale tanto da portare chiunque a far coincidere le ferie con il 10 agosto. I più giovani, soprattutto, cercano di incentrarle  intorno a questa data, perché per nulla al mondo intendono perdersi la serata! Chi, invece non è così fortunato, cerca in tutti i modi  di esserci, chiedendo magari  la mattinata libera del giorno successivo o cambiando il turno al lavoro. Si fa l’impossibile per rispettare questa favolosa tradizione, che pare essere esclusivamente salentina o del sud Italia.

Anche i turisti ne sono attratti e infatti non è raro trovare famiglie o compagnie non salentine, in spiaggia, intenti ad accendere un falò!

Ricorda di rispettare l’ambiente!

In virtù di questo vorremmo sottolineare che fare il falò in spiaggia è comunque illegale per vari e comunque giusti motivi. Per cui attrezzatevi nel rispetto dell’ambiente e di tutti. Non appiccate il falò direttamente sulla sabbia, magari in un contenitore di latta apposito. Assicuratevi, la mattina, di spegnerlo per bene e ovviamente non lasciate il contenitore con i carboni sulla sabbia. Per ultima cosa, ma non per questo meno importante, NON LASCIATE I VOSTRI RIFIUTI IN SPIAGGIA! Il mare e la natura vanno rispettati!  E noi salentini dobbiamo essere i primi a portare avanti questo slogan! Per il resto… Buon divertimento e buon San Lorenzo a tutti!

Dio benedica il Salento e questa notte magica!

Condividi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial